Capire le emozioni del bambino, per cacciare noia e ansia. E scatenare l’entusiasmo.

Posted by

Quali emozioni provano i bambini quando fanno sport? Gioia? Preoccupazione? Entusiasmo? In quali dosi e in quali momenti soprattutto?

E come vivono il rapporto con i propri allenatori? E con i genitori?
Quali sono le loro aspettative, i loro bisogni?
E ancora: come far sì che partecipazione ed entusiasmo prendano il sopravvento sul rischio di ansia e noia?
E come evitare, di conseguenza, il grave fenomeno del “dropout” cioè dell’abbandono precoce?

A tutte queste e molte altre domande ha risposto Michelle Castenetto, psicologa dello Sport e del Benessere di SYOP, che lunedì 21 marzo ha inaugurato la nuova stagione della Tiki Taka Academy: la scuola di formazione per formatori, allenatori, educatori, e più in generale per tutti coloro che hanno o hanno a che fare con bambini, unica in Brianza.

Due ore di full immersion nella “testa” dei bambini e ragazzi dai 6 ai 13 anni, con la professionista – una delle più apprezzate in zona – che ha saputo dare molte informazioni, consigli, dati, ma anche spunti di riflessione ai numerosi presenti: oltre 25 tra i formatori del Tiki Taka Camp, i ragazzi e le ragazze intenzionati a candidarsi, i formatori dell’Aurora Desio calcio e altri interessati al percorso.

In primo piano i benefici del fare sport per i bambini e i ragazzi: la stabilità emotiva e il senso di efficacia, la tolleranza a stress e frustrazione, la gestione delle risorse individuali, la resistenza alla fatica, la gestione rapida delle decisioni. E ancora la concentrazione, la gestione delle risorse cognitive, le competenze comunicative, l’organizzazione e pianificazione, il rispetto delle regole e la collaborazione e fiducia reciproca.

“Una serata interessante e molto stimolante”, il commento dei formatori intervenuti.
E Michelle Castenetto tornerà a Desio, per il quarto appuntamento della Tiki Taka Academy, lunedì 16 maggio, per una serata sul tema “Comunicazione formatore – bambino, singola e di gruppo. Rispetto dei ruoli, gestione dei conflitti. Il kit per sapere sempre se, come e cosa dire”.

Prima, il 4 aprile e il 16 aprile, altri due appuntamenti imperdibili, che presenteremo a breve.
Perchè la formazione è tutto. E ogni bambino, per noi, è speciale.